Seconda Guerra Mondiale: la Tasca Falaise-Chambois, terra della memoria

6 giugno 1944 inizia il Battaglia di Normandia. Rimane fino ad oggi una delle più grandi operazioni militari della seconda guerra mondiale, e de la storia. efinirà nell'inferno dei combattimenti Tasca di Falaise-Chambois, dopo 3 mesi di feroce lotta.

Il destino delle popolazioni civili: una storia non raccontata della seconda guerra mondiale

La narrazione storica della seconda guerra mondiale, scritta dai vincitori e intrisa di eroismo militare, ha oscurato a lungo un aspetto importante della nostra storia contemporanea. Infatti, con 35 milioni di civili morti per 30 milioni di soldati, le popolazioni civili sono le prime vittime della seconda guerra mondiale. Questa constatazione, finora inedita, diventerà poi la regola per tutti i conflitti armati contemporanei.

Anche la Normandia ha reso omaggio di questa liberazione che ha segnato per sempre i suoi paesaggi ma anche i suoi abitanti. Infatti, 20 Normanni persero la vita in seguito ai combattimenti dell'estate del 000, principalmente nei bombardamenti delle città.

È questa storia a misura d'uomo che il Memoriale della scogliera, un museo unico nel suo genere dedicato alla vita quotidiana dei civili in Normandia e nel mondo durante la seconda guerra mondiale.

memoriale della scogliera

Chiuso

Il Memoriale di Falaise - La guerra civile
Piazza Guglielmo il Conquistatore
14700 FALSO

02 31 06 06 45

Calcola il mio percorso

The Falaise-Chambois Pocket: l'inizio della fine

Obiettivo strategico, la città di Falaise fu colpita il 7 giugno 1944. Come il suo paese, subì anche pesanti perdite. Liberata il 17 agosto 1944, la città lascerà ancora una volta il suo nome nella storia attraverso una delle principali sequenze della Battaglia di Normandia: la Tasca di Falaise-Chambois.

Fu lì, a est di Falaise, che tra il 18 e il 21 agosto 1944 il destino dell'esercito tedesco fu segnato. Circondata e sbaragliata, la sua ritirata apre così la via alla Liberazione della Francia e dell'Europa.

Simboleggiata dal martirio degli eserciti tedeschi e dall'eroismo delle truppe polacche, questa battaglia è passata alla storia come una delle più terribili. Durante una visita al sito, il generale Eisenhower lo descriverà come:

"Una delle più grandi uccisioni della guerra" - Dwight D. Eisenhower

Memoriale di Montormel

Chiuso

Memoriale di Montormel
3 Strada della Memoria
61160 MONTE ORMELO

02 33 67 38 61

Calcola il mio percorso